Aller au contenu principal

Pazzia (Ripa, 1625) - Chevalier d’Arpin

Notice précédente Notice n°248 sur 352 Notice suivante

Attribution incertaine
Date :
1625
Date incertaine
Nature de l'image :
Gravure sur bois
Sujet de l'image :

Analyse

2e partie du livre
Un huomo di eta virile, vestito di lungo, & di color nero, stata ridente, & a cavallo supra una canna, nella destra mano terra una gitella di carta istromento piaccuolle, & tra stullo de fanciulli, li quali con gran studio lo fanno girare al vento.

Annotations :

1. Description :

« Un’huomo di etĂ  virile, vestito di lungo, & di color nero, starĂ  ridente, & Ă  cavallo sopra una canna, nella destra mano terrĂ  una girella di carta istromento piacevole, & trastullo de fanciulli. La pazzia si fa convenientemente nel modo sopradetto : perche non Ăš altro l’esser pazzo, secondo il nostro modo di parlare, che far le cose senza decoro, & fuor del commune uso de gl’houmini. Onde reputandosi saviezza nella CittĂ  ad un’huomo di etĂ  matura trattare de reggimenti della famiglia, & della Republica, Pazzia si dirĂ  ragionevolmente alienarsi da queste attioni, per essercitare giuochi puerili, & di nessun momento, tutto ciĂČ si confĂ  col parere d’Horatio Satira. 3. lib. 2. Il riso Ăš facilmente indicio di pazzia, secondo il detto di Salomone ; perĂČ si vede che gli huomini riputati savij, poco ridono, & Christo N. Sig. che fĂč la sola vera saviezza, & sapienza, non si legge che ridesse giamai. »

2. P. 500.

Composition de l'image :
Personnage unique
Objets :
Houlette
Sources textuelles :
Ripa, Cesare (1560-av1625)

Informations techniques

Notice #001156

Image HD

Identifiant historique :
A0475
Traitement de l'image :
Image web
Localisation de la reproduction :
http://openlibrary.org
Bibliographie :
Cesare Ripa, Iconologia, Ă©d. P. Buscaroli, Milan, TEA, 1992
p. 340